Era il 1977 e sei amici con il pallino della bicicletta decisero di costituire il Velo Club Mecenate. A Giorgio Bernazzani, Alberto Beretta, Giordano Pezzoli, Carlo Anselmi, Luigi Cattaneo e Virginio Picozzi spetta il merito di essere i soci fondatori della nostra associazione.

La prima iscrizione all’Udace risale invece al 1978, quando però la società contava già una ventina di iscritti.

Il merito di un così lungo percorso – 40 anni dalla fondazione – è da attribuire al programma che la società appronta ogni anno con itinerari sempre interessanti, di uno o più giorni, a cui in talune occasioni partecipano anche i familiari.

Numerosi sono stati i percorsi ciclistici che hanno portato i nostri soci a visitare alcune delle più belle località italiane ed europee e a scalare le montagne più famose. Ma il valore fondamentale che il Velo Club Mecenate ha saputo dare alla propria attività è quello di concepire il ciclismo in modo amatoriale, arricchito dalla scoperta di zone turistiche e delle loro tradizioni culturali.

Oggi la società conta circa quaranta di iscritti, uniti dal reciproco rispetto e dall’armonia che caratterizza da sempre il nostro sodalizio.